http://www.marcheseditore.com/files/gimgs/th-88_nuziociuccio_v2.jpg
 


Nu zio ciuccio e nu nipote scemo
a cura di Giovanni Maddaloni

Rinvenuta nell’archivio privato della famiglia Scarpetta, la commedia Nu zio ciuccio e nu nepote scemo è qui pubblicata per la prima volta e proposta in un’edizione moderna che dà conto degli aspetti linguistici e del contesto di storia teatrale e culturale.

Scritta e rappresentata per la prima volta nel 1880, dimenticata dal suo stesso autore e rimasta inedita per più di centotrenta anni, la commedia riprende un tema che aveva già ispirato Molière e Goldoni, passando poi per il napoletano Francesco Cerlone, e mostra come, sin da giovanissimo, senza ignorare le nuove tendenze del teatro d’intrattenimento, Eduardo Scarpetta sappia rielaborare in modo originale, teatralmente e linguisticamente, la grande eredità di una tradizione di respiro europeo.


Eduardo Scarpetta (Napoli, 1853-1925), attore e commediografo, creatore della maschera di Felice Sciosciammocca, è stato il maggiore protagonista della scena dialettale napoletana tra Otto e Novecento. Tra le sue opere più note,’O scarfalietto (1881), Miseria e nobiltà (1888), Nu turco napulitano (1888), Na Santarella (1889).


Giovanni Maddaloni (Napoli, 1982) è dottore di ricerca in Filologia moderna. Ha collaborato a volumi dedicati all’opera di Eduardo De Filippo e pubblicato saggi di storia della lingua teatrale.

 

^^^^